Biodanza

di Alfonso De Cesare

Un libro di approfondimento sulla Biodanza.
Caposaldo di questa disciplina è prendersi il tempo per stare nelle cose che si fanno, una regola antica di saggezza che risponde anche al “nich et nunc” di Nitsche, il “qui e ora”.
Prendersi il tempo, anche poco, ma stare interamente in quello che si fa.
Queste pagine si prestano a una lettura più approfondita, per chi vuole entrare in contatto con i presupposti di Biodanza, e a una lettura più immediata, per cogliere di fatto ciò che la Biodanza è, senza sapere necessariamente da quali considerazioni viene.

Alfonso De Cesare, ingegnere. Incontra la Biodanza nel 2005 e nel 2006 incomincia un percorso di formazione come “Insegnante di Biodanza” o “Facilitatore”, termini in uso in tutto il mondo eccetto che in Italia dove si usa “operatore”. Si è specializzato  in “danze sequenziali” (2009), e in “misteri della mascolinità e femminilità profondi” (2010).
Nel 2010 consegue il titolo  di insegnante titolare con tesi sulla “vivencia”.
Specializzazione anche nel “progetto minotauro” che consiste in un lavoro sulle proprie paure affrontato con la Biodanza.