Una giuria altamente qualificata per l’edizione 2015 che vedrà la serata conclusiva nel Borgo di Castelvetere.

Presidente: il giornalista-scrittore Pino Aprile
I giurati: Giuseppina Bonaviri della fondazione Bonaviri, Gianni Mauro dei Pandemonium, Giancarlo Perazzini vicepresidente del premio Bancarella, Corrado Taranto figlio di Carlo e nipote di Nino.

Madrina: Rosaria Troisi

VINCITORI

Primo Classificato
Elena Sinopoli (SA) con la poesia CHILLO STRACCIA ‘A VITA A MUORZI
Scultura in vetro realizzata dall’artista Giuseppe Rubicco

II Classificato ex aequo
– Paolo Landrelli  Ardore (RC) con NU LUM’ I SPIRANZA
– Luisa Mirabelladi (SA) con SINCERITÀ
Premiati con foto d’arte di Francesco Maria Olivo.

III Classificato ex aequo
– Davide Rocco Colacrai – Arezzo con U MARI CA SI RIPETI
premiato con un’opera di Nicola Leone
– Angelo Curcio da Lercara Friddi  (PA) NÌVURU
premiato con un dipinto di Rita Fantini.

Premio del Comitato Tecnico
Ciro Iannone con la poesia ALZHAIMER

Premio alla Carriera
Eraldo Barra con CHIST SCEME E CORE

Premiati con  opere di Antonio Franzese

Rassegna Stampa