LUNGO IL SENTIERO… TRA MENTE E CUORE
Maria Francesca Pacifico

Tutto ciò che ci appare a primo impatto insulso, se non persino inutile, prima o poi assume un senso esplicito, inconfondibile, nitidamente palese. Solo quando sono riuscita a far parlare il mio cuore e ad ascoltarlo più spontaneamente e meno razionalmente, ho potuto guardare in faccia il mio dolore, conoscerlo più da vicino e viverlo pienamente e a fondo in modo autentico, non più in modo fittizio né fallace. Tutto passa cambiando per gradi e il tempo, nel suo fulmineo passaggio, incide immancabilmente i suoi solchi indelebili.

Presentato ad Anghiari al festival dell’Autobiografia 2018