Logo

Oltre la soglia

 

“Oltre la soglia” è un’antologia di racconti, un trittico al femminile scritto dall’autrice senese Sarita Massai e pubblicato da edizioni Il Papavero. I suoi racconti sono spesso caratterizzati da un destino inevitabile alle volte doloroso, altre disperato. I suoi protagonisti, per la maggior parte donne, nutrono grandi sogni ma sono costretti a fare i conti con l’imponderabile, con un eterno déjà vu che si ripete di vita in vita, di generazione in generazione. Il titolo, Oltre la soglia, vuol essere un omaggio a una cara amica della Massai, andata via troppo presto. Tiziana, in un giorno d’autunno, confidò a Sarita della sua sensazione di aver vissuto dietro a un velo e poi aggiunse: “Forse ogni donna ha un velo, anche senza saperlo… forse ognuno…” Oggi Sarita Massai, con le donne di “Oltre la soglia”, lascia cadere quel velo e lo fa proprio in memoria di Tiziana e di tutte le donne costrette a vivere una vita che non è la loro.

Oltre la soglia: trama

Il libro “Oltre la soglia”, di Sarita Massai, edizioni Il Papavero, si compone di tre racconti che vedono come protagoniste tre donne di luoghi e tempi diversi: Tuccia, fanciulla del I secolo d.C., destinata a diventare Vestale, di Pompei (NA), alle falde di un monte che diventerà strumento di morte per la sua città; Ana, una giovanissima allieva albanese, unica superstite di una slavina, la cui zia era sopravvissuta al massacro di Meja e Patrizia, una donna senese dei giorni nostri, che portava in cuore un rimorso atroce che la consumava giorno dopo giorno. Ma cosa hanno in comune tre donne, apparentemente così lontane nel tempo e nello spazio? Sono tre donne che nutrono il sogno di realizzarsi per ciò che realmente sono, ma portano nell’anima il tatuaggio indelebile di una catastrofe e di un’esperienza iniziatica che ha rivestito di un velo di rassegnazione le loro speranze. Anche se in tempi e in modi diversi hanno vissuto l’inferno e hanno scelto l’oblio per sopravvivere, almeno chi di loro ha potuto farlo, per alcune il destino non ha dato altra possibilità al di fuori della morte.

Sull’autrice di Oltre la soglia

Sarita Massai vive nella campagna toscana, uno dei paesaggi più sublimi in assoluto. I suoi studi sono di stampo storico e letterario e, in particolare, si è occupata della ricostruzione del mondo medievale. Sarita è un’insegnante per vocazione e, in virtù della sofferenza e del suo grande cuore, ha imparato ad ascoltare la voce dei più piccoli e dei più fragili e a dedicarsi completamente a loro anche attraverso i suoi scritti. La poesia, di cui sono pregni i racconti di Sarita Massai, l’ha sempre accompagnata come una dolce amica. È intimamente convinta che l’unico mezzo possibile per non far morire la cultura sia infondere consapevolezza ai giovani. Ha al suo attivo ben sei pubblicazioni a sua firma e numerose collaborazioni con altri autori.

 

 

Longiquitatem Temporum - Donatella Donatelli

PAOLINO GRADISCA

S. Massai

Se sei interessato ad altri libri di

Edizioni IL PAPAVERO

Articoli che potrebbero interessarti

Creare personaggi efficaci per storie di successo

Creare personaggi efficaci per storie di successo

Se sei in cerca di alcuni consigli su come creare personaggi efficaci per storie di successo, questo articolo potrebbe tornarti utile. Come creare personaggi efficaci per le tue storie: alcuni consigli Ogni grande storia ha bisogno di personaggi indimenticabili, vero...

leggi tutto
Leo Brandi il comico “cafone”

Leo Brandi il comico “cafone”

Leo Brandi il comico "cafone"  “Leo Brandi, il comico cafone”, di Carlo Maria Todini è l’interessante romanzo-biografico di Leo Brandi, nome d’arte di Carlo Todini, nato a Napoli il 24 giugno del 1894 e morto a Napoli il 16 febbraio del 1959. Come si legge nel...

leggi tutto